Il corso di formazione professionale del Scr sui cronisti e le fake news

È in programma mercoledì 9 giugno 2021 il nuovo corso di formazione professionale dei giornalisti sulle Fake News organizzato dal Sindacato cronisti romani in collaborazione con il Piue, pubblicisti italiani uniti per l’Europa.

Il corso si svolgerà in streaming sulla piattaforma Zoom del sindacato cronisti e assegnerà ai partecipanti 5 crediti formativi dell’Ordine dei Giornalisti.

Sarà possibile prenotarsi al corso, dal titolo ‘I cronisti e le fake news: come non diffondere notizie false’, a partire dal 22 maggio 2021 sulla piattaforma Sigef dell’Odg.

Gli argomenti del corso

Come fanno i cronisti a difendere sé stessi e i cittadini dalle notizie false? Ora è diventato problema globale anche per l’incredibile capacità di diffonderle e amplificarle con il web. Quali sono le verifiche possibili per capire se una notizia è certa, attendibile o falsa.

Implicazioni giuridiche e deontologiche nel lavoro del cronista rispetto alle possibili notizie false. Come approdare a una forma di autoregolamentazione per chi opera – giornalisti e non solo – nell’informazione. Le sette regole dell’AGCOM contro le fake news.

Come può aiutarci il Testo Unico dei doveri del giornalista, entrato in vigore il 3 febbraio 2016 e aggiornato il 1° gennaio 2021.

Il fenomeno della diffusione di notizie non attendibili o false durante questa pandemia.

L’iniziativa dell’Unione europea per individuare e contrastare le fake news in considerazione anche della continua evoluzione della tecnologia e come l’evoluzione del web favorisca nuove insidie.

Relatori: Fabio Morabito, Sindacato Cronisti Romani; Vittoriano Vancini, esperto informatico, Maria Pia Caruso, dirigente Agcom; Giuseppe Ottaviano Cricenti, consigliere della Suprema Corte di Cassazione; Francesco Nota Cerasi, avvocato; Carlo Felice Corsetti, presidente PIUE.

Previous post Il corso del Sindacato cronisti sulla diffamazione a mezzo stampa e prospettive di riforma
Social profiles