Nuovo corso del Sindacato cronisti sulla diffamazione a mezzo stampa

Si svolgerà il 5 maggio 2021 il nuovo corso organizzato dal Sindacato cronisti romani in collaborazione con la Piue, pubblicisti italiani uniti per l’Europa sul tema della diffamazione a mezzo stampa.

Il corso dal titolo ‘La diffamazione a mezzo stampa: prospettive di riforma legislativa‘ ha la durata di 3 ore ed assegnerà 5 crediti per la Fpc da parte dell’Ordine dei Giornalisti.

Il corso si svolgerà in streaming sulla piattaforma Zoom del Sindacato cronisti romani, le prenotazioni sulla piattaforma Sigef dell’Odg partiranno il 23 aprile 2021.

Il corso approfondisce tematiche deontologiche e giuridiche di grande attualità e di notevole interesse pratico per tutti i giornalisti.

Il disegno di legge “Caliendo”, giacente in Senato, che prevede modifiche alla legge 8 febbraio 1948, n. 47, al codice penale, al codice di procedura penale e al codice di procedura civile in materia di diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di diffusione; il disegno di legge “Di Nicola”, giacente in Senato, relativo a “Disposizioni in materia di lite temeraria”.

La giurisprudenza della CEDU sulla diffamazione a mezzo stampa. La giurisprudenza penale e civile in tema di diffamazione a mezzo stampa. Il Testo Unico dei doveri del giornalista, entrato in vigore il 3 febbraio 2016, aggiornato il 1° gennaio 2021.

Relatori: Sandro Venarubea, giudice presso la Corte di Appello Penale di Firenze; Francesco Nota Cerasi, già presidente Commissione giuridica Cnog; Pierluigi Roesler Franz, presidente Sindacato Cronisti Romani; Fabio Morabito, Sindacato Cronisti Romani; Carlo Felice Corsetti, presidente PIUE.

Previous post Sindacato Cronisti, apprezzamento per condanna aggressione inviata Tg1 Maria Grazia Mazzola
Rita Di Giovacchino Next post Addio a Rita Di Giovacchino la ‘cronista dei misteri’
Social profiles