I CRONISTI DAL QUESTORENIENTE BAVAGLI SULLA NERA

Assieme a Romano Bartoloni e a Guido Columba, presidente e segretario del SCR, i cronisti di nera si sono incontrati con il nuovo questore di Roma, Antonio Pagnozzi, per rivendicare il diritto dell’opinione pubblica a un’informazione puntuale e completa sui fatti di cronaca. Alcuni episodi e pretestuose interpretazioni della legge sulla privacy avevano alimentato il sospetto che fosse in atto un giro di vite in sintonia con la generale suggestione delle fonti di informazione a chiudere a discrezione o a regolare ad orologeria i rubinetti delle notizie. Il questore ha smentito qualsiasi volont√† preclusiva e si √® impegnato formalmente a favorire il lavoro dei cronisti e a dare, allo scopo, precise disposizioni ai suoi collaboratori.

Previous post I DIECI ANNI DELL’AGENDA DEL CRONISTA
Next post VOGLIONO CHIUDERE IL TEMPO, DURA REAZIONE DEL SCR