Latina terra di frontiera per i cronisti. Minacciato e picchiato per un articolo

La provincia di Latina sta diventando una terra di frontiera per i giornalisti. L’ultimo atto intimidatorio ha colpito il giornalista Francesco Furlan del quotidiano on line “h24notizie”. L'episodio conferma ancora una volta il difficile clima in cui molti cronisti del territorio pontino, da nord a sud, sono costretti a lavorare. Il giornalista, responsabile del sito h24notizie, è stato avvicinato, mentre era a Formia e stava aspettando un collega, da un imprenditore locale che contestava un articolo. è stato minacciato e poi colpito al volto. Dopo l'episodio Furlan si è fatto medicare al pronto soccorso e il giorno dopo ha presentato una denuncia alla polizia. «Un’aggressione odiosa e inaccettabile all'indirizzo di un collega che ha svolto come sempre il suo lavoro» denuncia Antonio Bertizzolo, fiduciario Unci di Latina. «Un territorio dove è sempre più difficile fare il giornalista» si associa Gaetano Coppola, responsabile della sezione di Latina per l’Associazione stampa romana. Il fiduciario Unci e l’Associazione stampa romana di Latina stanno lavorando insieme per organizzare una manifestazione di solidarietà a Furlan da tenersi a Formia con il fine di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulla necessità di tutelare il lavoro dei cronisti. Una manifestazione alla quale parteciperà una delegazione di giornalisti pontini.